CLAMOROSO, ECCO I 5 PRODOTTI DI BELLEZZA PIÙ ODIATI

Continuano i nostri post informativi e dopo quello sui produttori degli articoli degli Eurospin, oggi vi proponiamo un articolo per mettervi in guardia su alcuni prodotti di bellezza che sono usati quotidianamente ma che sono nocivi per la nostra salute. Si tratta di prodotti che vengono venduti regolarmente in tutti i supermercati e negozi di cura e igiene personale, anche in Sardegna.

Bellezza – Oggi vi parleremo dei cinque prodotti di bellezza peggiori che si trovano in commercio e che, purtroppo, sono reperibili in tutti i supermercati. Perchè sono i peggiori prodotti in cui potete imbattervi? Perchè contengono al loro interno delle sostanze dannose, chimiche e siliconiche che promettono di rendervi bellissime, ma che in realtà non fanno altro che danneggiare sempre più lo stato dei vostri capelli o della vostra pelle.

Gli ingredienti da evitare come la peste – PETROLATI (lo dice la parola stessa, sono derivati dal PETROLIO) Mineral oil, Petrolatum, Paraffinum liquidum, Cera microcristallina, Vaselina, Paraffina, Microcrystalline Wax. SILICONI: (creati chimicamente in laboratorio, li riconoscete perchè terminano in -one; -thicone; -xiloxane; -silanoil)  Dimethicone, Cyclomethicone, Ciclopentasiloxane. (Vuoi saperne di più?CLICCA QUI)

La classifica dei prodotti più cattivi :

5° postoCreme alla paraffina e siliconi: Nivea, Glysolid, Dove, Vichy, Leocrema etc ..non idratano, creano una sensazione fittizia di idratazione e setosità della pelle, ma è il silicone ad essere setoso, non la nostra pelle. Essa in realtà è secca e arida, oppure impura e lucida occlusa dai siliconi e dai petrolati, questi ultimi sono cancerogeni di classe II oltre che comedogeni e fortemente inquinanti.

nivea

4° posto: Cristalli liquidi alias semi di lino per capelli. Forse non tutti sanno che non contengono solo olio di semi di lino ma anche una grande quantità di silicone puro che fa apparire i capelli lucidi ma in realtà è solo un effetto momentaneo, una “maschera” che nasconde la reale condizione dei capelli: disidratati, secchi e sfibrati. Oltretutto i capelli si sporcano velocemente, appaiono grassi e unti alla radice e secchi alle punte, difatti un’altra conseguenza dei siliconi sono le fastidiosissime doppie punte.

cristalli liquidi

3° posto: Shampoo Herbal Essence, Pantene, Sunsilk, Elvive, Biopoint etc… sono prodotti troppo aggressivi perché contengono molto sale e tensiottivi aggressivi che seccano tantissimo i capelli, causando prurito e irritazioni, talvolta forfora!! Inoltre tra i primi ingredienti contengono dimethicone, e altri ingredienti allergizzanti e dannosi che rilasciano formaldeide, che è scientificamente provato sia cancerogena.

shampoo

2° posto: Labello e burrocacao a base di cera microcristallina e paraffinum liquidum cioè petrolato puro sulle nostre labbra che può essere perfino ingerito. Usando Burrocacao con paraffina si avranno labbra sempre più screpolate e secche, punti neri e brufoletti. Il Labello crea dipendenza, più lo usi più si seccano le labbra più continui ad usarlo.

labello

1° posto: Olio Johnson’s Baby! Chiamarlo olio è davvero troppo, in realtà è solo ed esclusivamente paraffina liquida, è un derivato del petrolio nudo e crudo. Altro che idratante, questo prodotto non fa altro che seccare la pelle, causare brufoli, brufoloni e brufoletti, irritazioni, e punti neri.

olio johnson's baby

Prima di lasciarvi, vorrei ricordare che nella lista degli ingredienti riportata dietro le confezioni dei prodotti, i nomi che appaiono prima sono quelli contenuti in maggiore quantità all’interno dello stesso. Se quindi come primo ingrediente appare la paraffina liquida o un silicone come il dimethicone, sappiate che quel prodotto è tutt’altro che bio e che quindi non aiuterà a migliorare il benessere dei vostri capelli o della vostra pelle. Gli ingredienti non mentono.

(FONTE: http://www.carlitadolce.com/2013/10/i-5-cosmetici-piu-odiati.html)

SOSTIENI SARDEGNA REMIX

168 thoughts on “CLAMOROSO, ECCO I 5 PRODOTTI DI BELLEZZA PIÙ ODIATI

  1. Io uso pantene da anni.. Mai un problema.. Anzi.. Irritazioni e forfora mi sono venute quando ho cambiato marca per un breve periodo..

  2. io se non avessi il labello per le labbra in inverno non avrei più le labbra quindi grande CAZZATA

    • Labello non é sinonimo di burrocacao. Il labello é un burrocacao a base siliconica, ma ce ne sono tanti altri con ingredienti bio o comunque accettabili che proteggono dal gelo senza gli effetti collaterali del labello. Un buon burrocacao é quello della linea naturale della coop, e non costa neanche tanto!

    • Stick Labbra dei Provenzali all’olio di mandorle. Funziona benissimo, tossico ZERO!!!! Si puo’ sempre scegliere……..

    • io ho usato per anni il Labello, non potevo farne a meno, dovevo averlo sempre con me. Fino a che tre anni fa mi è venuta una fortissima irritazione alle labbra, erano diventate tutte gonfie e mi facevano male. Ho sospeso l’uso del burrocacao e ho usato solo olio vea per circa due mesi fino a che la situazione non si era stabilizzata. Da allora ho bandito l’uso del Labello e di tutti i prodotti da supermercato. Inoltre ho trovato su internet che anche i fattori di protezione sensibilizzano le labbra e in effetti io ultimamente usavo il labello con f.p. 15. Ora non ho più quello smodato bisogno di ammorbidirmi le labbra, e quando ho necessità uso solo olio vea o prodotti di ottima qualità

  3. cazzate…verità…tutto ha una doppia faccia….si scrive di tutto per avere audience e non si scrive di tutto per non averne troppo ….non credete a tutto quello che leggete….puoi dirmi che la nivea fa male ma non metterti a scrivere che secca la pelle quando migliaia di persone la usano e vedono hce non è così ! un pò di intelligenza nel mentire !

  4. Onestamente credo che sia vero questo articolo. … non per le Marche …ma per igli ingredienti… guardate sempre quello che comprate. … anche se ci vuole un po di piu tempo. … ma se ci tieni a non morire PRESTO…riservati un po di tempo per leggere quello che compri , sempre …

  5. beh, cosa dobbiamo usare per lavarci i capelli??? Quelli sono gli ingredienti di quasi tutti gli shampo!!!

  6. Se i prodotti fossero dannosi non sarebbero in commercio. Segnalo alle fabbriche competenti il vostro articolo, così se vi beccate una denuncia vi passa la voglia di diffondere queste notizie.

    • “Se i prodotti fossero dannosi non sarebbero in commercio”????? No, dico, credi allora che al Mulino Bianco i biscotti te li prepari direttamente Banderas con la sua Gallina??? Che il tizio della Conad si alza di notte perchè non riuscirebbe a dormire senza averTI preparato la merce migliore???? Il commercio, caro mio, non guarda certo al danno del consumatore….

  7. Esistono ancora persone come Lorenzo che credono fermamente che la salute delle persone sia più importante del commercio di prodotti……..beata ingenuità…..e dice che vuole segnalare alle “fabbriche competenti”………ma per favore……

  8. ma pensate proprio che se fossero nocivi veramente li lascerebbero in commercio! ma fatemi il piacere . . . ! questa bufala non è altro che pubblicita’ negativa messa in opera dalla concorrenza!
    se poi avete veramente paura dei prodotti nocivi non usate cosmetici, e lavatevi col sapone! ci guadagnate voi, in salute ed in soldi risparmiati, oltre che risparmiare la vita a tanti animali usati come cavie di laboratorio! sveglia!!!

  9. Ho usato per anni e anni la crema nivea come abbronzante sulle piste da sci, l’ho usata e ne ho abusato, mai un problema , mai un brufolo, mai un arrossamento, nonostante le mie amiche estetiste mi consigliassero le loro cremine da 100 euro al millilitro . questo articolo passato come informazione scentifica è quanto più falso abbia mai letto . Complimenti

  10. Il fatto che certe aziende produttrici di cosmesi riportino sul retro con la lista degli ingredienti, il logo del coniglietto con la scritta NON TESTATA SUGLI ANIMALI, NON significa che è stata fatta una scelta etica tale per cui, dispiace testare sulle cavie gli effetti collaterali dei componenti!!!!!! Significa che si è certi della bontà degli ingredienti utilizzati al punto tale che non è fatto obbligo per legge di testarli su esseri viventi. Imparate a spendere un pò di tempo nella scelta dei vostri prodotti, ne scoprirete veramente delle belle!!!!! Di fronte al Dio Guadagno Facile non c’è buonsenso che tenga.!!!! Meno male che siamo liberi di scegliere……

  11. Scusate ma chi ca’.. siete ? Scienziati sapientoni ? Avete fatto esami chimico fisici? Queste case con questi prodotti sono da anni sul mercato… ma per favore fatevi furbi invece di intortare la gente cosi… buona serata

  12. Che tu creda o no a quanto hai letto, consiglio almeno di informarti, di vedere, di chiedere, poi, semmai, potrai dire se e’ vero o no!!!! Troppo facile dire che sono solo ca……….e, a volte
    è solo comodo per non sentirsi “bugerati”, dire cose, di cui, magari non si conosce nemmeno il nome esatto o la verità, quella “vera” INFORMIAMOCI E meditiamo seriamente
    su quanto abbiamo letto, poi…………..si vedrà!!!!

  13. Ringrazio chi ha il buon senso di provare a spiegare alle persone quali prodotti vanno evitati!!!
    Gli interessi economici sacrificano la ns. salute in tutti settori, ma pochi lo dicono… quindi Grazie

  14. La vostra ignoranza mi lascia assolutamente senza parole.
    DOCUMENTATEVI, CAZZO. Esistono milioni di prodotti alternativi ecobio, OTTIMI, naturali, che fanno BENE e che non inquinano… se poi volete continuare a spalmarvi la faccia di silicone e derivati del petrolio fate pure. BUON PRO VI FACCIA! -.-“

  15. Si scrive di tutto per farsi pubblicità e per infangare i prodotti e il lavoro di altre persone. Tanto per la cronaca all’ ultimo congresso di estetica cna padova una famosa cosmetologa hs precisato che: primo la formaldeide non è cancerogena (o almeno non ci sono ancora studi che lo provano) ma è tossica. .. sicuramente fa male ma se si vuole essere precisi le due cose sono diverse. Secondo la paraffina non è ancora stata dichiarata ufficialmente cancerogena in quanto gli studi che si stanno facendo sono ancira in corso e quindi è stata messa in categoria B quindi “potenzialmente cancerogena”. Poi ognuno a quanto pare intetpreta le cose a modo suo anche per il suo tornaconto personale…..
    Saluti.

    • ok grazie per le precisazioni….comunque LA FORMALDEIDE E’ TOSSICA e LA PARAFFINA E’ POTENZIALMENTE CANCEROGENA….consiglio di farci un pensierino e di scegliere bene….Informiamoci, consumiamo in modo consapevole, difendiamo noi e l’ambiente 🙂

  16. Scusate se m’intrometto.io vado sul sicuro. uso l’olio D’Argan puro.lo uso x tutto .come crema viso. corpo. capelli.e come abbrozzante.e ho una pelle splendida..x i capelli uso shampo neutro Robert e poi olio di argan. documentatevi su olio D”Argan e vedrete i benegivi .e vosts pochissimo. lo uso da 4 anni dopo una brutta allergis.

  17. Che differenza c’è nello spendere 10,00 € per un prodotto di alta qualità che dura 4 mesi al posto di spenderne 2,50 € per un prodotto di basse qualità che duri un mese???
    rispondete?

Comments are closed.