ECCO LE 10 COSE CHE DISTINGUONO UN SARDO DA UN MILANESE AL BAR

Ecco l’elenco delle 10 cose che distinguono un sardo da un milanese al bar. 

1) Il sardo “Allora pago 4 caffè, 1 acqua, 4 paste (croissant)”. Il milanese “Prego, 1 euro per il mio caffè”.

2) Il sardo quando cumbida ad un milanese “Dai cosa ti prendi?”…il milanese “No niente, non preoccuparti, già bevuto prima”.

3) Se sei in cricca con sardi “Oi mudu, fai pagara a me. Aiò non stressarmi, chiudi il borsellino. Isu, l’ho ordinato io il giro. Aiò firmu. Isu bett’istress. (Con la cassiera) Prego paghi con questi per piacere. No no prenda questi!!!”.

Se sei con milanesi non ci sarà nessuna ressa alla cassa. Proverai il brivido di vedere gente che fa calcoli con i centesimi.

4) Se un milanese accetta un cumbido sarà contento come una Pasqua. Potrebbe anche commuoversi.

5) Il sardo: mi dia un caffè e una pasta.
Il milanese: mi dia un caffetino e una brioscina.

6) Il sardo: mi dia una zero quaranta.
Il milanese: mi dia una media.

7) Il sardo: un panino con la mortadella?
Il milanese: un panino con la bologna?

8) Il sardo: ti porta in un bar dove conosce il barista. Lui saprà già chi deve e non deve pagare.
Il milanese: qualsiasi locale va bene. Tanto ognuno si paga il suo.

9) Il sardo: alla domanda della cassiera dell’Autogrill “oltre al caffè e alla brioche, gradisce anche la spremuta di arancia?” dirà sempre di no.
Il milanese forse accetterà. Pagando più la spremuta di 8 caffè messi insieme.

10) Il sardo: se entri in certi bar alle feste di paese…prenditi un paio di giorni di ferie.
Il milanese: cafferino al volo, brioscina, spremutina, aperitivino e via.

(FONTE: http://mudublog.wordpress.com/2014/06/08/10-cose-che-distinguono-un-sardo-da-un-milanese-al-bar/)

 

SOSTIENI SARDEGNA REMIX

Nike

55 thoughts on “ECCO LE 10 COSE CHE DISTINGUONO UN SARDO DA UN MILANESE AL BAR

  1. Ci siamo dimenticati che senza i milanesi che si spaccano la schiena al lavoro i sardi non farebbero una bella vita. Che tristezza di isola

    • si infatti tutti gli scandali di mani pulite, formigoni e berlusca,SCANDALI SU TANGENTI,ECC….. SONO DEI SARDI….MILANO E’ IL CONCENTRATO DELL’NDRANGHETA, EDI TUTTE LA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA E POLITICA MIOPE COMPIACENTE…. ECC in pole position,
      si spaccano…. per fregare il prossimo ……
      SALVARIIIIIII’!!!!!!!

      • andrea ma c’è bisogno di rispondere ?? lascia perdere, io vivo in lombardia e pur non amando gli stereotipi in generale devo ammettere che qui l’essere presuntuosi, maleducati, ignoranti e cafoni è di uso corrente. Tanto più che tutto quello che i finti milanesi rimproverano al meridione a Milano si moltiplica: Mafia, criminalità , etch abbondano in lombardia. Quindi si guardino in casa prima di discriminare gli altri.. Ps: e stateci allo scherzo qualche volta, mamma mia che pesantezza. !!

      • Sono in accordo completo con Steph90202013 io sono meridionale e me ne vanto. Voglio dire che una caratteristica che manca agli italiani é la Patria. Cosa conta Nord Sud abbiamo un territorio da favola ed invece di rimanere uniti e pensare che si va a fondo ci si perde in stupidaggini. Tornando nello scherzo poi bisogna accettare tutto ma nella realtà siamo tutti ITALIANI.

    • oh mio dio franco,ancora con ste cavolate degli anni 30??tutto ciô che noi sardi abbiamo qui é frutto nostro e del nostro saper lavorare senza rinfacciare come fanno le persone come te,quindi continua a lavorare e la prossima volta spaccati la lingua oltre che la.schiena,almebo eviti certe tristezze 😉

    • siamo noi terroni che abbiamo lavorato con i lavori più umili ecc. e abbiamo contribuito a far crescere milano no voi milanesi del cazzo tircchioni non mangiate per non cagare…

      • nessun vero sardo si definirebbe terrone, dato che i sardi non hanno nulla da spartire con il meridione, nè da un punto di vista storico-culturale nè da un punto di vista etnico-antropologico.

    • .. Franco ho tanti amici milanesi che per fortuna ..non vuoti come te !!!! Che tristezza che fai tu come persona !

    • No, questo non è completamente vero. Per capire i sardi e la Sardegna, ci devi vivere in mezzo a loro, ma in Sardegna.
      Firmato ”un milanese che ama la Sardegna ed i suoi abitanti,,

    • Ci siamo dimenticati che senza i sardi che si spaccano la schiena al lavoro i milanesi non potrebbero venire in Sardegna a fare la bella vita?
      Salvatevi.

    • Quale sarebbe l’aiuto che i sardi avrebbero dai milanesi? Potresti illuminarmi? C’è tanta di quella gente buttata in strada per le vie di Milano.. aiuta quelli e non pensare ai sardi che il poco che hanno se lo guadagnano.

    • Ma come ti permetti di dire certe cavolate…E per non parlare di quanto siete cafoni. . Noi sardi lavoriamo e ci spacchiamo la schiena…voi non sapete nemmeno che vuol dire lavoro duro!! E siete voi che venite qui in vacanza !! Poi offenderete anche ..vergogna!

    • ahahahahahahahahaahahahahaha no aspetta…. forse ho smesso ahahahahahahaha no dai ti prego, continua, dinne un’altra che era un tot che non ridevo così

    • Sarai il solito barbone con le pezze al c**o….ma chi credi di mantenere? ahahahah
      La stragrande maggioranza dei residenti in Lombardia è costituita da operai, piccoli commercianti e impiegati dipendenti….tu probabilmente appartieni a quella categoria. I grandi fatturati e i grandi redditi riguardano una minuscola fetta dei milanesi….sono quelli che pagano più tasse. Un operaio o un artigiano, che sia sardo o milanese, ha un carico fiscale identico. Per cui fa una bella cosa, nasconditi!

    • Taci idiota, milanesi e altri italioti antropologicamente mafiosi e corrotti e ladri stanno con il loro malaffare distruggendo l’economia dell’isola infiltrandosi in ogni appalto, rubando a più non posso, taci che è meglio.

  2. comunque, veramente, da sardo io mi vergogno di questi articoli. Per favore scrivete per voi senza menzionare la Sardegna e i sardi tutti, per favore.

  3. Caro Franco ti risponde una sarda doc… conosco milanesi con tanto di capello, che quando scendono qui si sentono meglio di casa loro, perché noi sardi siamo così, altruisti e molto ospitali..tu evidentemente vivi nell’egoismo e nella ipocrisia… poi magari sei uno di quelli che vengono qui per le vacanze, per vedere cose meravigliose e posti paradisiaci…. sei penosooo!!

  4. Ahaaha caro Franco molto divertente ma ti ricordo che mentre i tuoi antenati Milanesi si pulivano il culo con le foglie i Sardi già navigavano in tutto il Mediterraneo costruivano Nuraghi Tombe dei Giganti pozzi producevano vino e ceramiche e bronzetti e statue alte 2 mt..quindi prima di parlare sciacquati la bocca noi siamo ancora qui da 4000 anni se non di più 😉

    • paragone senza senso, dato che siamo nel 2015 d.C e non nel 2000 a.C.
      In ogni caso chiunque può demolire l’opinione di certi legaioli esaltati parlando di redditi….dicono di mantenere l’intera italia ahahah, ma i grandi introiti per le casse dello stato sono i risultati di aziende in mano a ben poche persone….la quasi totalità dei lombardi è costituita da lavoratori dipendenti che in media fatturano un milionesino di quanto fattura un imprenditore turistico o un allevatore sardo.

  5. Io conosco molte altre cose che distinguono i sardi dai milanesi….
    1. Esperti nel criticare gli altri.
    2. Campioni mondiali nel farsi gli affari degli altri.
    3. Presuntuosi e convinti di essere meglio di tutti gli altri.
    ecc ecc
    A volte, anzi piu’ delle volte mi vergogno di essere sarda anche all’ estero.
    Preferisco dire che sono italiana….

    • Io sarda, vivo all’estero anni e mi vergogno invece dei sardi che si vergognano di essere sardi, come te, o degli italiani che si vergognano di essere italiani, che fortunatamente non abbondano.

    • una sarda che scrive “mi vergogno di essere sarda”…meriterebbe la fucilazione.
      Io al contrario quando viaggio all’estero sto ben attento a evitare di dire che sono italiano, perchè altrimenti mi ridono in faccia e iniziano a parlarmi di pizza, mandolini, mafia e berlusconi. Mentre se dico Sardegna mi rispondono WOW, wonderful island e altre amenità simili….

  6. Sono sardo, ma trovo che comunque questo articolo sia “razzista”, prima di tutto perché ci sono sardi come me che sono avari come non so cosa, e ho conosciuto sardi che contano con i centesimi alla cassa, e quello non dipende dal fatto che sei milanese o cagliaritano, ma da che persona sei, e seconda cosa, sono stato a Milano e ti garantisco che sono delle persone splendide almeno per quello che ho visto io. Quindi finiamola con queste scemenze, soprattutto in un sito che fa pubblicità ad attività sarde, più che altro cerca di coinvolgerli i turisti, al posto di mandarli via, e Franco, non ha tutti i torti a dire che sono loro a spaccarsi la schiena, loro fanno una vita molto diversa dalla nostra, e la loro sta tranquillo che è più dura, ognuno ha il suo!

  7. ma fatevi una sana risata.. perché è così che si deve leggere questo articolo.. purtroppo è uno stereotipo e lo sanno tutti. e se vi sentite offesi… un fondo di verità c’è!!!! 😉

  8. Da Sardo dico che e’ ovvia la competizione tra nord e sud. Pensateci bene, se andiamo a scavare un po, noteremo che la competizione esiste anche nelle citta’ della nostra regione, sia sarda che lombarda. Per esempio prendo Sassari e Cagliari. Se continuiamo, all’interno delle citta’ i quartieri, i palazzi fino ad arrivare al vicino di casa. Pero’ spiegatemi perche’ quando la rivalita’ e’ con un altra nazione stiamo tutti vicini e gridiamoi insieme ITALIA?

  9. Che palle ste diatribe tra nord e sud, e finitela! Uscite poco poco dal vostro piccolo recinto, fatevi un’esperienza all’estero e vi accorgerete di essere italiani, e che il resto son solo stronzate. Io in Italia mi sento a casa, che sia Milano i Cagliari o Bolzano. – un sardo emigrato per colpa dei politici merdosi che han distrutto TUTTO il nostro bellissimo paese e che VOI (lì in patria) continuare stupidamente a votare –

  10. dovremo solamente farci una risata sopra .. E invece questi articoli ci ricordano sempre quanto siamo deficienti a discriminarci ancora l’un l’altro.. E il bello è che siamo tutti italiani .. e facciamo ancora le differenze tra Nord e Sud … ci lamentiamo che viviamo in un paese di m… e poi la m… siamo noi a crearla .. Vergogna !…

  11. Ho letto un po’ tutto e tutti e dico questo: i milanesi a casa loro e i sardi pure.
    Se ci tenete andate in vacanza nelle rispettive regione ma finiti i 15gg tornate tutti a casa vostra…li state bene. E questo vale per tutti.

  12. Che tristezza certi commenti, la solita guerra tra imbecilli…
    Da sardo posso dire di avere amici sardi e milanesi definibili belle persone oltre che generose (e nessuno si tira indietro per un misero caffè) così come ne ho conosciuto altrettanti da ambo le parti che.. ahimè… gente piccola piccola davvero.
    Gli stronzi, i taccagni, i fannulloni, gli scrocconi e via dicendo sono ovunque, non sono fortunatamente “patrimonio” di un solo luogo

    • Il commento di Nicola mi sembra il più intelligente ed il meno legato a stupidi stereotipi. Io sono milanese e mia moglie è sarda e nessuno dei due si riconosce in certi commenti postati. Concordo soprattutto con l’ultimo paragrafo di Nicola.

  13. invece che pubblicare articoli del Cazzo inviterei i Sardi a riflettere tra una birra e l’altra ricordatevi che i signori Moratti da circa 70 anni occupano un tratto di mare tra i più belli dell’isola inquinando indiscriminatamente e gratuitamente infatti la Saras e un’ azienda Milanese che opera in Sardegna pagando le tasse a milano !!! Altro che caffè del cazzo e stronzate che pubblicate!!!!

    • moratti non ha occupato un cavolo….la Saras è la più grande azienda sarda e Sarroch è il comune i cui cittadini hanno un reddito medio tra i più alti della Sardegna. Parli di inquinamento ma tu come ti sposti? A piedi o in bici? Se fossi coerente non dovresti nemmeno scrivere al computer dato che gran parte dell’energia elettrica prodotta in Sardegna proviene da combustibili fossili….e i combustibili fossili inquinano. Non lo sapevi?

  14. IO SONO DI VARESE E NON SONO UN “TERRONE” MA SE DEVO SCEGLIERE TRA UN SARDO E UN “MILANESE” ….NON C’E’ STORIA…VIVA LA SARDEGNA…..

    • quello del pastore è un mestiere onesto, solo in un paese marcio come l’Italia tale termine può essere utilizzato come insulto…è come se io chiamassi i lombardi vaccari o mondine per offenderli.

  15. articolo alquanto inutile e ridicolo…ma il bello è che in italia dicono che siano permalosi. A giudicare dai commenti di certi milanesi direi che loro siano ben più permalosi e poi non mi pare che questo articolo offenda la lombardia e i milanesi….è solo una sfilza di stereotipi banali ma sicuramente non offensivi.

  16. Ma….. davvero?
    Io vivo a Milano e non penso proprio..
    Pagare per se ,quando non si conosce l altro,e’ giusto,perche proprio a Cagliari se offri troppo ti prendono per arricchito.

Comments are closed.