Antonello Cabras-Fondazione Banco di Sardegna. ECCO COSA SCRIVE LUCA SOFRI SU WITTGENSTEIN

È tutto sotto controllo

Qualunque cosa pensiate del guaio Monte dei Paschi di Siena e del livello di responsabilità del Partito Democratico in quel guaio – fingiamo qui che sia stato un disattento incidente –  io vorrei sentire uno del PD venirmi a dire che in ogni caso il PD ha alzato la guardia ed eviterà d’ora in poi disattenzioni che portino a incidenti simili. Dopo aver letto questa notizia, intendo…

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

 

3 thoughts on “Antonello Cabras-Fondazione Banco di Sardegna. ECCO COSA SCRIVE LUCA SOFRI SU WITTGENSTEIN

  1. ho cliccato da google “blog Fondazione Banco di Sardegna”, mi è però apparso il Suo e pertanto le scrivo il mio
    disappunto sull’ operato della Fondazione:

    sono Graziella Marchi, son giornalista anch’io e mi sono sempre
    occupata di spettacolo e musica.
    Voglio comunicarle quanto appresso scriverò e La prego di pubblicare il mio messaggio, con la consapevolezza di aver lavorato in Sardegna per la Sardegna nel settore della cultura, sempre seriamente, onestamente e con
    pochissimi contributi, realizzando progetti importanti che altri hanno invece organizzato con lauti contributi milliardari:

    E’ da 11 anni
    che presento alla Fondazione Banco di Sardegna dei progetti di alto livello per avere un contributo sulla loro realizzazione, tutti
    progetti differenti negli anni e nonostante ciò, non ho MAI RICEVUTO UN CONTRIBUTO, ma i soldi, da anni, i molti soldi, sono dati a coloro
    che presentano i progetti, tassativamente di SINISTRA, CHE NON SARANNO BRAVI SOLO LORO.

    Allora per ben 2 anni, 2011 e 2012, mi sono recata
    a Sassari alla Fondazione Banco di Sardegna, senza conoscere nessuno, ho citofonato, mi sono presentata, mi han fatto parlare con un
    consigliere, il quale candidamente mi ha detto che comunque il loro ruolo è secondario e decide il Presidente.
    Antonello Arru, avvocato e
    tanti anni fa sindacalista Cisl, poi di sinistra, voglio chiedergli: ma li ha mai letti i Progetti e valutati quanto tali?

    Io non ho
    tessera partitica ma non sono di sinistra, e lo dico a VOCE ALTA, perchè quelli di sinistra parlano bene di equità, ma nella pratica sono
    sempre alleati tra di loro, anche nella ripartizione dei finanziamenti, sia pubblci (vedi chi ha preso i milardi negli ultrimi 15 anni
    negli assessorati regionali, comune di Cagliari, di Sassari, di Alghero, di Arbatax, di Sant’Anna Arresi, etc.i), che nel privato come la
    Fondazione Banco di Sardegna.

    Io ho valorizzato i giovani talenti sardi portando al Festival di Sanremo nel 1997 LE BALENTES ed ISOLA SONG
    nel 2011.
    Ho organizzato tutti i concorsi canori d’Italia con ottimi risultati.

    A Gennaio 2013 ho deciso di lasciare parte dello
    spettacolo, visti i criteri assurdi, perchè i vari assessori regionali allo spettacolo che si sono succeduti non ne capiscono nulla di spettacolo,
    SFIDO CHIUNQUE A DIRE CHE IO NON SONO UNA PROFESSIONISTA, solo perchè non rientro pienamente nei nuovi criteri della Legge Reginale dello spettacolo e con me tanti altri: Ma gli
    Assessori si sono sempre fidati di funzionari e dirigenti dell assessorato regionale RAS che hanno sempre privilegiato alcuni soggetti,
    anch’essi di sinistra e son disponibile a fare i nomi in separata sede di questi cari funzionari, che di spettacolo non capiscono nulla,
    basti vedere chi da anni fa parte dell’Osservatorio dello spettacolo: abbiate il coraggio di scrivere nomi e cognomi.
    E’ chiaro che certi
    personaggi noti gestiscono Teatri ed Anfiteatri da 20 anni, lo hanno potuto fare perchè hanno ricevuti miliardi dai POR 2000/2006, dagli
    assessorati RAS Turismo e Spettacolo, dal Comune di Cagliari (la Giunta di centro destra pur di non avere rotture di scatole ha
    privilegiato anch’essa certi soggetti.

    Dattemi per una volta nella vita 1milione di euro e VI DIMOSTRO COSA SO ORGANIZZARE.

    Ho
    realizzato progetti di promozione, 2 convegni discografici con i VERI DISCOGRAFICI delle MAJOR discografiche.

    Detto questo chiedo: rendete
    pubblici i contributi ed i miliardi dati dalla Fondazione negli ultimi 15 anni, così vediamo chi guadagna davvero con la musica e chi come
    me, per passione, investe il proprio tempo ed il proprio stipendio, CON CONTRIBUTI RIDICOLI (2mila, 5mila, 3mila euro).

    Potrei raccontarvi
    molte cose, molto più gravi di quanto fatto dal Comune di Quartu per Cellino.

    La ringrazio.
    Graziella Marchi 330.782168

  2. basta con la connivenza politica banche. il sig. cabras fosse stato coerente non avrebbe accettato l’incarico, poichè anche lui è un pappone vuole sempre di più il conto bancario pieno di euro. poteva bastargli lo stipendio o pensione da politico? chissà poi se capisce qualcosa di gestione bancaria. fa pena

Comments are closed.