CLAMOROSO: L’UNIONE EUROPEA STA PER BLOCCARE TUTTI I VOLI DA E PER LA SARDEGNA

Il ministro dei Trasporti Graziano Delrio ieri ha “salvato” i collegamenti aerei da Cagliari per Roma e Milano, ma sui cieli della Sardegna incombe una minaccia da Bruxelles che rischia di bloccare tutte le tratte dai tre aeroporti sardi alla Penisola. 

In attesa del nuovo bando su Cagliari, la Commissione UE ha contestato formalmente alla Regione i requisiti previsti nelle nuove gare per la continuità territoriale: due già assegnate, quella di Alghero alla Blue Air e quella di Olbia a Meridiana, mentre la terza su Cagliari invece era andata deserta. L’intervento del governo e del ministro Delrio aveva prorogato la continuità da e per il capoluogo sardo con Alitalia. Oggi però il colpo di scena: lo stop dell’Unione Europea, con rilievi formali sui tutti e tre i bandi, potrebbe trasformarsi in una procedura di infrazione per aiuti di Stato, con l’obbligo di restituzione delle risorse pubbliche erogate alle compagnie aeree dalla Regione Sardegna. In particolare, i punti contestati dalla Commissione Europea riguardano le frequenze, la capacità, le tariffe e una serie di obblighi addizionali contenuti nei nuovi bandi che per la Regione sono invece ritenuti fondamentali al fine di garantire un diritto sancito dalla Carta costituzionale. Bruxelles ritiene che gli oneri di servizio pubblico previsti per i tre collegamenti da e per Cagliari, Alghero e Olbia travalichino le disposizioni del regolamento europeo sui servizi aerei (1008/2008). Il motivo sarebbe che la nuova continuità territoriale della Regione parrebbe stata progettata per soddisfare l’intera domanda stimata attraverso i requisiti massimi anziché attraverso quelli minimi richiesti dall’articolo 16 del regolamento sul servizio aereo. La Commissione rileva inoltre che, laddove le compagnie aeree usufruissero di risorse pubbliche considerate illegali e incompatibili con l’applicazione delle norme sugli aiuti di Stato, con molta probabilità sarebbero tenute alla restituzione dei finanziamenti.

Secondo il decreto firmato dal ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, i collegamenti aerei in continuità territoriale tra l’aeroporto di Cagliari e quelli di Roma Fiumicino e Milano Linate saranno ancora garantiti da Alitalia, in regime di proroga, sino al 9 giugno 2018.  Per l’Isola la continuità aerea vale 205 milioni di euro complessivi sino al 2021 suddivisi per anno e per singola tratta. Dopo l’esito della gara, la Regione aveva iniziato subito le interlocuzioni con il ministero e con la Commissione Europea, quest’ultima però ha sollevato rilievi su tutti i nuovi bandi predisposti dalla Giunta Regionale. Adesso c’è da attendere ma il pericolo che tutti i voli da e per la Sardegna vengano bloccati è reale.

Rispondi