VOLETE LANCIARE UNA START-UP INNOVATIVA IN SARDEGNA? ECCO COME FARE

Sardegna Ricerche ha pubblicato le disposizioni attuative del bando che eroga aiuti a favore di nuove start-up innovative da lanciare in Sardegna.

L’obiettivo è quello di concorrere allo sviluppo economico del territorio della Regione Sardegna, alla diffusione di nuova imprenditorialità ed alla valorizzazione economica dei risultati del sistema della ricerca pubblica e privata, attraverso l’erogazione di sovvenzioni a fondo perduto alle micro e piccole imprese innovative, in fase di primo sviluppo, che con la proposizione di nuovi prodotti, servizi e sistemi di produzione innovativi, mirano ad intercettare e presidiare nuovi mercati. L’intervento, rientrante nel PorFesr 2014/2020, verrà attuato mediante procedura valutativa a graduatoria. 

Possono presentare la domanda di agevolazione le imprese in possesso dei requisiti con particolare riferimento alle aree di specializzazione identificate dalla Smart Specialization Strategy (S3) della Regione Sardegna ovvero ICT, Turismo, beni culturali e ambientali, Energia, Agrifood, Biomedicina, Aerospazio, Bioeconomia

La presentazione delle domande sarà possibile dalle ore 12 del 18 settembre alle ore 12 del 31 ottobre 2017. La domanda dovrà essere presentata esclusivamente per via telematica attraverso il sistema informatico della Regione Sardegna SIPES (Sistema Informativo per la gestione del processo di erogazione e Sostegno) accessibile al seguente link: http://bandi.regione.sardegna.it/sipes/login.xhtml 

C’è anche uno sportello Startup di Sardegna Ricerche per richiedere informazioni sul bando. Chi volesse presentare domanda può richiedere assistenza sul funzionamento dell’intero intervento e sulla predisposizione della modulistica correlata attraverso i seguenti canali: 

– assistenza telefonica al numero: 070. 92431 
– assistenza via mail all’indirizzo: pst@sardegnaricerche.it 
– richiesta di un incontro individuale presso le sedi di Sardegna Ricerche, da prenotare attraverso uno dei precedenti canali di contatto. 

Per visualizzare il bando completo CLICCATE QUI