L’INSPIEGABILE E MISTERIOSA MORIA IN MASSA DI TRIGONI SULLE SPIAGGE SARDE: ECCO LE FOTO

Una marea di trigoni – pesci simili alle mante, anch’essi col corpo a forma di rombo – abbandonati sulla riva delle spiagge della Sardegna. Destinati a morire perché inutili per i pescatori? O c’è un’altra spiegazioni? Ecco le immagini documentate dal fotografo Andrea Marongiu con la sua macchina fotografica.  

“Scenario Raccapricciante!!! La cosa che vorrei sapere è a cosa è dovuto? C’è la mano dell’uomo o si tratta di una moría dovuta a qualche fenomeno? Se qualcuno sapesse spiegarmelo… Località Is Benas”. Così scrive Marongiu sul suo profilo Facebook dopo aver immortalato la moria dei trigoni sulle coste di Is Benas, in provincia di Oristano, località bellissima e dalle acque cristalline. Decine e decine di questi animali marini che muoiono sulla riva. Dopo il suo allarme, Andrea de Lucia del CNR di Oristano, coadiuvato dalla Guardia Costiera, ha recuperato due esemplari di trigoni, un maschio e una femmina, e li ha portati ad analizzare in laboratorio. Si attendono i risultati.

Tuttavia, c’è la concreta possibilità che i trigoni siano stati intrappolati nelle reti dei pescatori e poi ributtati in acqua in quanto non hanno valore commerciale, probabilmente la corrente li ha riportati in riva, già morti. Un vero scempio.

Ecco qui sotto alcune delle foto scattate da Andrea Marongiu, ma nel profilo Facebook del fotografo (CLICCANDO QUI) potete vedere anche il video.

Questo slideshow richiede JavaScript.