CLAMOROSO, ECCO COSA STAREBBERO PER RIAPRIRE IN SARDEGNA PER OSPITARE I MIGRANTI

L’ondata di migranti arrivata e che continua ad arrivare in Sardegna, sta causando non pochi problemi organizzativi per quanto riguarda l’accoglienza di queste persone. Gli immigrati vengono sistemati in diversi luoghi dell’Isola, ma possiamo accoglierli tutti?    

E’ questa la domanda che dobbiamo farci. La Sardegna è realmente attrezzata per accogliere questa marea umana che si sta riversando in Europa e in Italia? Persone che spesso scappano da Paesi in guerra e da situazioni tragiche. Dopo i numerosi migranti sistemati nell’ex Motel Agip, a Cagliari, adesso pare che anche un luogo ormai chiuso potrebbe riaprire i battenti per ospitare i “nuovi arrivi”.

Si tratta del carcere di Iglesias, nella zona industriale di Sa Stoia, una struttura chiusa ormai da un anno, ma che potrebbe riaprire le sue porte e le sue celle per accogliere circa 200 migranti. Lo ha annunciato il deputato Mauro Pili, mettendo in guardia sulla reale possibilità che ciò avvenga, avvertendo che potrebbero essere utilizzate per lo stesso scopo anche altre carceri della Sardegna ormai chiuse,  in quanto starebbero arrivando dalla Sicilia altri 750 migranti.

Pili denuncia anche il “gravissimo il silenzio dell’amministrazione comunale di Iglesias e ancora più grave quello della regione. Il ministero dell’interno, nonostante l’emergenza in Sardegna stia raggiungendo soglie non più sostenibili, sia sul piano della qualità dell’accoglienza che quello sanitario, continua a destinare all’isola un contingente di migranti ormai ingestibile. Non è un caso che i reparti di infettivi del sud Sardegna siano ormai pieni e la situazione sanitaria sia in piena emergenza come riportano i report sanitari delle strutture. Ed è gravissimo il tentativo di mantenere il silenzio su questa situazione solo per non disturbare il manovratore”.

Voi cosa ne pensate? 

SOSTIENI SARDEGNA REMIX

4 thoughts on “CLAMOROSO, ECCO COSA STAREBBERO PER RIAPRIRE IN SARDEGNA PER OSPITARE I MIGRANTI

  1. A noi, per andare in Nord Africa, non basta il passaporto, è necessario il visto dell’Ambasciata de Paese ospitante. I nostri beneamati governanti non sanno difendere i confini italiani. Gli antichi romani, dopo la disfatta di Canne, anzichè fermare l’invasione in Italia, decisero di radere al suolo Cartagine. Chissà che a qualcuno non venga in mente “Delenda est Carthago” e decida di spostare l’
    “accoglienza” in terra africana.

  2. Non preoccuparti, quando scapperai da guerre, stermini, disperazione ecc ecc, affronterai mesi di viaggi dell’ orrore, subirai violenze e chissà cas’ altro, ci sarà anche per te un paese fivile che ti accoglierà anche senza visti…

    • ALESSANDRA MA COSA DICI I SUL 10 SCAPA DA LA GUERRA SONO CLANDESTINI LADRI BASTARDI VORREI CHE UN GIORNO VANO DA TE POI PARLERAI VIA I CLANDESTINI DA LA MIA TERRA

  3. SONO SARDA IO NO VOGLIO I CLANDESTINI IN SARDEGNA SONO PERICOLOSI LO SAPETE TUTTI IL GOVERNO COLPA SUA RENZI VIA DA IL GOVERNO COLPA TUA IO O VOTATO UN GRANDE NO VIA I CLANDESTINI DA LA TERRA MIA VIA ANDATE DA LA MERCHEL

Comments are closed.