DOLCI SARDI: ECCO COME PREPARARE I PIRICHITTUS

pirichittus

Sono fra i più amati dolci tipici della tradizione sarda, originari del Campidano, ma ormai presenti in tutta la Sardegna. I buonissimi Pirichittus possono essere “pieni”, cioè con una pasta morbida all’interno, oppure con l’interno che risulta quasi vuoto, i cosiddetti “Pirichittus ‘e entu”. Vediamo come si preparano…

INGREDIENTI

400 gr circa di farina, 10 tuorli, 10 cucchiai di olio di semi, 2 cucchiai di zucchero, 1 bustina di lievito per dolci, buccia grattugiata di un limone

Per la glassa – 600 gr di zucchero, un bicchiere d’ acqua, mezza fiala di acqua di fiori d’ arancio

PREPARAZIONE

Mettete in una ciotola i tuorli e 2 cucchiai di zucchero. Iniziate a lavorarli con una frusta da cucina, fino a quando otterrete una morbida crema. Continuando a lavorare con la frusta, aggiungere lentamente l’olio e poi, senza fermarvi, inserite anche la buccia grattugiata del limone. Fatto questo, setacciate la farina con il lievito e poi aggiungetela poco per volta al composto, fino a quando riuscirete ad ottenere un impasto da lavorare con le mani.

Una volta ottenuto il vostro composto, prendete dei piccoli pezzi di pasta e realizzate delle palline grandi più o meno come una noce. Ricoprite una teglia con la carta da forno e sopra di essa depositate le palline che state facendo. Una volta che avete ottenuto tutte le palline dal vostro composto, inserite la teglia nel forno già caldo a 180 gradi e lasciatela cuocere per circa 15/20 minuti. Una volta che sono leggermente dorati, sfornateli e fateli raffreddare.

PirichittusMentre i dolci sono in forno procediamo con la preparazione della glassa (che in Sardegna viene chiamata glassa “a mesu filu”). Mettete lo zucchero in una padella molto capiente, versate il bicchiere d’acqua e insieme anche l’acqua di fiori d’arancio. Portate il tutto a bollore, lasciando evaporare l’acqua. Dopo circa 15 minuti sul bordo della padella si dovrebbe formare una leggera linea bianca di zucchero rappreso. Cosa dovete fare? Senza scottarvi, dovete versare una goccia di questa glassa sull’indice e premerla col pollice: se staccando le dita si forma un filo appiccicoso di circa mezzo centimetro allora la glassa è pronta.

Una volta che i dolci sono fuori dal forno e che la glassa è pronta, dovete versare i Pirichittus, pochi per volta, all’interno della padella, facendoli rotolare lentamente finché la glassa bianca non li ricoprirà, completamente o per una buona parte. Ora non vi resta che staccarli l’uno dall’altro, toglierli dalla padella e lasciarli raffreddare. Una volta freddi potete gustarvi questa bontà della Sardegna

SOSTIENI SARDEGNA REMIX

Promo

Amazon