ECCO I 10 FILM CHE, FORSE NON LO SAPEVATE, MA SONO STATI GIRATI IN SARDEGNA

0000000

Un tempo il cinema, anche quello importante, amava la Sardegna. La nostra Isola, con i suoi scenari magnifici e i panorami mozzafiato, era un grande set dove venivano ambientate numerose produzioni cinematografiche: dai film western alla fantascienza passando per James Bond. Oggi vi portiamo alla scoperta di 10 film che sono stati girati in Sardegna e che mostrano come la nostra Terra possa essere adatta per ogni tipo di scenografia.

DESERTO ROSSO (1964) – Un film diretto dal maestro Michelangelo Antonioni, ambientato a Ravenna, ma la sequenza della “favola” che viene raccontata dalla protagonista Giuliana al figlio, il suo sogno di fuga dalla realtà che vive quotidianamente, che rappresenta una sorta di visione completamente estranea al resto del film, è ambientata e girata sulla meravigliosa spiaggia rosa sull’isola di Budelli, nell’Arcipelago della Maddalena.

0000000LA BIBBIA (1966)La Genesi secondo il mitico John Huston. Tra le varie location dove venne girato questo kolossal c’è anche la Sardegna: la scena in cui Abramo vuole sacrificare suo figlio Isacco è girata nei monti della nostra Isola. Esattamente sul Corrasi, il monte che sovrasta il paese di Oliena. Pensate che l’attuale carreggiata della strada che sale sulla montagna deriva dagli sbancamenti effettuati per il film. Non solo, pare che la colonia di colombi di Oliena discenda proprio da quelli liberati nella scena finale, quando Dio ferma la mano di Abramo.

LA SCOGLIERA DEI DESIDERI (1968) – Diretto dal regista Joseph Losey e tratto dal romanzo The Milk Train Doesn’t Stop Here Anymore di Tennessee Williams, il film narra la storia dell’ex showgirl Flora “Sissy” Goforth, una donna malata, che dopo una vita intensa e svariati mariti milionari deceduti, trascorre i suoi ultimi giorni in una grande villa su un’isola solitaria, sulla cima di una costiera. La situazione si fa interessante quando sull’isola arriva un bel giovane, soprannominato “l’angelo della morte”, corteggiatore di ricche vedove al termine della loro vita. Il film è stato girato quasi interamente in Sardegna, fra Porto Conte e l’Argentiera.

EL “CHE” GUEVARA (1968) – La storia di Ernesto Che Guevara è stata raccontata anche sostituendo la Bolivia con la Sardegna. Lo sapevate? E’ successo nel film del regista Paolo Heusch, col celebre guerrigliero rivoluzionario interpretato da Francisco Rabal, uno dei più importanti attori del cinema spagnolo degli anni ’60. Venne girato totalmente in Sardegna, il villaggio e le montagne sono infatti quelle del borgo di San Pantaleo, vicino a Porto Cervo. Le alture granitiche della Gallura si trasformano nelle foreste e nei villaggi della Bolivia, dove Che Guevara tenta di rifugiarsi e fu ucciso il 9 ottobre 1967.

LE COPPIE (1970) – Tre nomi fra i più importanti nella storia del cinema italiano: Mario Monicelli, Alberto Sordi e Vittorio De Sica. Registi di questo film in tre episodi intitolati Il frigorifero, La camera e Il leone. Sebbene il primo episodio parli di due coniugi sardi a Torino, è il secondo quello ambientato in Sardegna, diretto e interpretato dal grande Alberto Sordi. Il grande Albertone interpreta da par suo un turista burino in vacanza in Costa Smeralda, in un susseguirsi di gaffes divertentissime. 

SEBASTIANE (1976) – Un film che è considerato un vero e proprio cult movie negli ambienti gay, girato in Sardegna dal regista inglese Derek Jarman. Mixate soldati romani con omosessualità e recitazione in latino, ne verrà fuori questo bizzarro film che sollevò molte polemiche per le immagini di  la nudità e la presenza di rapporti omosessuali tra i soldati romani. Gli esterni del film furono girati proprio in Sardegna, precisamente in Costa Verde nella bellissima spiaggia di Cala Domestica. La torre, di epoca sabauda, che si vede in alcune scene è una delle poche costruzioni presenti all’interno di un paesaggio quasi del tutto desertico.

007 LA SPIA CHE MI AMAVA (1977) – Anche la spia più famosa del mondo ha fatto tappa in Sardegna. Nel celebre film del ’77 diretto da Lewis Gilbert, Roger Moore nei panni di James Bond girò numerose scene in Costa Smeralda tra la fine di agosto e il settembre 1976. L’arrivo della Lotus fu ripreso nel porto di Palau; il paese che si intravede nell’inseguimento automobilistico è San Pantaleo, frazione di Olbia; il tuffo dell’auto avvenne dal ponte dell’Hotel Pitrizza, mentre la fuoriuscita dall’acqua fu girata nella splendida spiaggia di Capriccioli; l’inseguimento a bordo di fiammanti Lotus Esprit è stato girato nelle strade di Porto Cervo; la caduta dell’automobile sulla villetta del pastore venne girata in località Santa Teresina ad Arzachena (anche se poi il pastore fu doppiato con accento abruzzese e non sardo); la caduta del motociclista che cerca di evitare il camion con la scritta “Sarda Dream” venne girata a Capo Caccia. Per vedere il video con le scene delle location CLICCATE QUI

0000000BLACK STALLION (1979) – Diretto dal regista Carroll Ballard, tratto dall’omonimo libro del 1941 di Walter Farley, racconta le gesta di Man o’ War, cavallo di razza purosangue inglese, campione negli Stati Uniti agli inizi del XX secolo. Le scene principali in esterni della prima parte del film sono girate nel nord Sardegna, tra Costa Paradiso e Rena Majore. Molto suggestive anche le cavalcate con i purosangue che corrono sulle dune di Piscinas, nella costa di Arbus. A Costa Paradiso ricordano ancora l’arrivo nientemeno che di Francis Ford Coppola (produttore esecutivo del film) che cercava una location adatta alle scene più belle del film.

LINEA DI SANGUE (1979) – Due star di prim’ordine come Audrey Hepburn e Ben Gazzara sono i protagonisti di questo film diretto da Terence Young e basato sul racconto Bloodline di Sidney Sheldon. Non ebbe un grande successo, sebbene la trama sia comunque interessante per questo thriller che vede numerose scene ambientate in Sardegna, girate tra l’Aeroporto di Olbia e il promontorio di Punta Volpe a Porto Rotondo, dove si trova la villa utilizzata per la soluzione del caso.

0000000UN POLIZIOTTO SULL’ISOLA (1994) – Anche Arnold Schwarzenegger ha girato un film in Sardegna. Proprio così, si tratta di un film diretto dal regista Michael Preece. Girato quasi interamente a Ollolai (Nuoro), narra la storia di un detective che si licenzia per vendicare l’omicidio di un poliziotto. Si trasferisce in Sardegna, la sua terra, per scoprire che è diventata terra di narcotrafficanti. La storia si snoda fino ad un finale in cui il protagonista Franco Armando (interpretato da Franco Columbu) sgomina la banda dei narcotrafficanti e riporta la pace nel suo paese e in tutta la Sardegna. Arnold Schwarzenegger nel cameo all’inizio del film è compagno di allenamenti dello stesso Columbu durante le competizioni di Mr. Olimpia e Mr. Universo.

SOSTIENI SARDEGNA REMIX

BANNER REMIX SHIRTS

7 thoughts on “ECCO I 10 FILM CHE, FORSE NON LO SAPEVATE, MA SONO STATI GIRATI IN SARDEGNA

  1. Manca forse il più famoso “Travolti da un’insolito destino nell’azzurro mare d’agosto” di Lina Wertmuller con Giancarlo Giannini e Mariangela Melato, e poi ci metterei anche il recentissimo “Una piccola impresa meridionale” di Rocco Papaleo girato nello splendido scenario del faro di Cabras.

    • Aggiungerei poi “Il Signor Robinson” con Paolo Villaggio e Zeudi Araya girato a Cala Gonone e la riedizione di “Travolti da un insolito destin”o con Madonna ed il giovane Giannini sempre nel Golfo di Orosei

  2. A ma pare di ricordarne anche uno con James Mason, in cui le scene finali erano non solo girate ma anche ambientate in Sardegna. Mi sbaglio?

    • Manca anche “Un delitto impossibile” (2001) di Antonello Grimaldi. Girato tra Sassari e Bosa

Comments are closed.