SARDI AL PRIMO POSTO IN ITALIA PER CONSUMO DI BIRRA: ECCO I 5 ERRORI PIÙ DIFFUSI SU COME BERLA

birra

A livello nazionale la Sardegna è da tempo al primo posto nel consumo di birra. Insomma, noi sardi amiamo più degli altri sorseggiare una buona birra, soprattutto in estate (ma non solo), apprezzandone il sapore e l’aroma. Mentre la classica Ichnusa non sembra diminuire il suo appeal nell’Isola, cresce sempre più l’apprezzamento verso altri tipi di birre, in particolare quelle artigianali. Ma sappiamo degustare la birra nel modo corretto?

birraIl sito BIRREGGIARE (www.birreggiare.com) ha pubblicato quelli che sono gli errori più comuni da evitare quando si consuma una birra, affermando che “Non c’è cosa più sbagliata che ridurre il bere una birra al semplice stappare e versare. Esistono molti luoghi comuni ed errori circa la corretta degustazione di una birra, di seguito vi presentiamo i 5 più diffusi”. Eccoli:

1. Ghiacciata non è bene.

La birra è una bevanda che non va mai servita ghiacciata e questo perché il freddo anestetizza le papille gustative ed impedisce di cogliere gli aromi ed i sapori che caratterizzano questa bevanda semmai, giova precisare, esiste una temperatura di servizio per ogni diverso tipo di birra.

2. Ad ogni birra il suo bicchiere.

Birra non fa rima con boccale, anzi il boccale è solo uno dei molteplici bicchieri che possono essere adoperati per servirla. Considerate che assaggiare la stessa birra in un bicchiere alto, dritto e stretto piuttosto che in un bicchiere a calice ci restituirà aromi e sapori diversi. Un modus operandi diffuso è utilizzare tazze congelate per servire birra, questo è quanto di più sbagliato possa esistere per quanto riguarda la corretta degustazione della birra perché non fa altro che aumentare la schiuma, bloccando gli aromi della birra.

3. Occhio a dove la lasci.

La birra è una bevanda che richiede una conservazione attenta, una errata esposizione alla luce piuttosto che a fonti di calore può alterarne in maniera irreversibile le caratteristiche. Luce e calore non sono gli unici nemici della birra, l’aria è un altro nemico, la birra tende infatti ad ossidarsi per cui una volta aperta va consumata velocemente o al più va apposto un tappo sulla bottiglia aperta onde evitare che il processo di ossidazione possa iniziare.

4. Birra vecchia non fa buon brodo.

La birra non deve invecchiare, ad eccezione delle birre Trappiste belghe e delle Barley wine britanniche che vengono lasciate maturare in bottiglia per un periodo che varia dai 2 ai 5 anni.

5. Birra = Relax.

Quando apri una bottiglia di birra, sia che sei in compagnia dei tuoi amici, sia che sei da solo, non dimenticare che stai gustando un prodotto naturale, sapientemente lavorato. Per questo keep calm and drink beer (slowly).

QUESTO IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE: http://www.birreggiare.com/birra-i-5-errori-piu-diffusi/

SOSTIENI SARDEGNA REMIX

2 thoughts on “SARDI AL PRIMO POSTO IN ITALIA PER CONSUMO DI BIRRA: ECCO I 5 ERRORI PIÙ DIFFUSI SU COME BERLA

Comments are closed.