ATTENZIONE. ECCO COME RISPARMIARE 1500 € ALL’ANNO FACENDO LA SPESA!

Risparmiare facendo la spesa? E’ possibile. In un periodo di crisi come quello che stiamo vivendo, risparmiare anche sulla spesa diventa fondamentale. Allora, oggi abbiamo deciso di mostrarvi come risparmiare fino a 1500 € all’anno facendo la spesa. Con queste utilissime informazioni potrete davvero scegliere bene come spendere i vostri soldi. Ecco dunque come risparmiare fino a 1500 € all’anno facendo la spesa! 

Quasi 1.500 euro. A tanto può arrivare il risparmio in un anno scegliendo bene dove andare a fare la spesa. Lo dice la nostra inchiesta, svolta in 907 punti vendita in tutta Italia. Trova sulla mappa il supermercato meno caro vicino a te.

Rispetto all’anno precedente, secondo l’Istat, la spesa alimentare degli italiani è rimasta quasi stabile. Questo è dovuto alle strategie di contenimento messe in atto dalle famiglie per fronteggiare l’aumento dei prezzi: abbiamo ridotto la qualità, ma anche la quantità dei generi alimentari acquistati. La nostra inchiesta dimostra che scegliere il punto vendita può fare la differenza.

SCOPRI DOVE RISPARMIARE

Il confronto città per città

Sono quasi un milione i prezzi che abbiamo monitorato, in un’inchiesta che ha coinvolto 907 punti vendita di 68 città italiane. Pistoia è la città che, in media, è più conveniente: qui in un anno una famiglia spende 5.876 euro. La situazione è analoga anche a Firenze e Pisa: tutte città toscane dove la concorrenza impone un abbassamento dei prezzi dei punti vendita. Molto buoni i prezzi anche a Cuneo e Verona: qui la spesa costa circa 6.000 euro. Tra le città più care, invece, troviamo Ragusa, Messina, Sassari, Siracusa, Reggio Calabria e Aosta.

Con le promozioni si risparmia in media il 22%

Nelle possibilità di risparmiare quando si fa la spesa non gioca solo la tipologia di punto vendita e l’insegna. Scegliere se approfittare delle offerte, oppure abbandonare il prodotto di marca, può aiutarci spendere meno. Le promozioni permettono di risparmiare il 22%. Gli sconti, però, vanno scelti con moderazione. Noi abbiamo confrontato il costo di una spesa fatta nel punto vendita più economico di una città con una spesa ottenuta a base di promozioni. In media, si otterrebbe un risparmio quantificabile in 60 euro l’anno: risparmio che verrebbe eroso dagli spostamenti in auto. A conti fatti, perciò, piuttosto che inseguire i ribassi stagionali, conviene andare con costanza nei negozi cin cui la spesa costa meno tutto l’anno.

Grandi risparmi se si rinuncia alla marca

Il paniere di prodotti preso per il confronto sui prezzi comprende 482 prodotti di marca: quelli maggiormente acquistati dalle famiglie italiane tra alimentari, prodotti per l’igiene personale e per la casa.

Se si sceglie invece di acquistare prodotti a marchio commerciale o non di marca negli hard discount, il risparmio sulla spesa finale cresce ulteriormente, superando anche il 50%. In particolare, come dimostra la nostra ultima inchiesta – in cui abbiamo confrontato i prezzi dei prodotti a marchio commerciale (quello del supermercato), i “primo prezzo” (con il prezzo più basso) e quelli degli hard discount -, sono proprio questi ultimi a garantire il maggior risparmio (nello speciale troverai anche la classifica di quelli più convenienti). Tieni presente che passare dal più economico dei supermercati al migliore degli hard discount consente un risparmio di 3.600 euro. E, come i test dimostrano, spesso anche la qualità dei prodotti è abbastanza soddisfacente.

(FONTE: http://www.altroconsumo.it/vita-privata-famiglia/supermercati/speciali/supermercati-scegliere-bene-per-risparmiare)

— 

SOSTIENI SARDEGNA REMIX