CLAMOROSO. LA SARDEGNA POTREBBE NON ESSERE PIU’ REGIONE A STATUTO SPECIALE. LEGGETE QUI!

cartina_sardegna

Una clamorosa notizia delle ultime ore rischia di diventare un vero e proprio boomerang per tutti i fautori della Zona Franca, dell’indipendentismo e della fiscalità di vantaggio per la nostra Isola, presidente Cappellacci in primis. Un progetto di legge presentato in Senato da un esponente del PdL chiede di eliminare lo statuto speciale per la Regione Sardegna e di farla diventare una regione come le altre, senza alcun “vantaggio” dovuto alla condizione insulare e alle significative differenze linguistiche, culturali e geografiche. 

Dopo una prima batosta dovuta al fatto che il Governo nella legge di stabilità ha bocciato la richiesta del taglio della fiscalità al 70% per le aziende sarde, adesso arriva quest’altra “bomba” che rischia di provocare un vero e proprio terremoto. Il Progetto di legge appena presentato a Palazzo Madama del senatore pidiellino, tale Pierantonio Zanettin, chiede l’abrogazione delle norme statutarie speciali di cui godono alcune zone d’Italia: Sardegna, Sicilia, Valle d’Aosta, Friuli-Venezia Giulia e le Province autonome di Trento e  Bolzano.

Così mentre ogni giorno Cappellacci e Pili si fanno paladini della Sardegna per ottenere vantaggi fiscali e più potere decisionale, ecco che proprio dallo stesso partito del governatore e del deputato, arriva chi invece vuole negare ogni minimo “privilegio” alla nostra Isola. 

Secondo Zanettin, i cittadini sardi e la Sardegna sarebbero dei privilegiati e ricevono dallo Stato “finanziamenti di gran lunga maggiori rispetto a quelle a statuto ordinario: si tratta di un’evidente sperequazione che oggi appare per molti versi incomprensibile, tanto da alimentare il convincimento che  esistano, purtroppo, cittadini di serie A e cittadini di serie B. Un principio francamente inaccettabile in uno Stato moderno e rispettoso del principio di eguaglianza”

Ora ci viene da chiedere a quest’altro genio della politica, signor Zanettin, il perché dato tutto questo vantaggio e tutti questi privilegi che godiamo qui in Sardegna i giovani continuano a emigrare, l’economia sta morendo e la disoccupazione è la più alta d’Italia. Ma siamo sicuri che sarebbe solo fiato sprecato!

25 thoughts on “CLAMOROSO. LA SARDEGNA POTREBBE NON ESSERE PIU’ REGIONE A STATUTO SPECIALE. LEGGETE QUI!

  1. fanno bene se cancellano questi privilegi. perchè la sardegna deve ricevere più soldi della calabria se ha redditi maggiori? o il friuli venezia giulia più del veneto?

    • e da dove risulta che riceva più soldi?? a me risulta che lo stato italiano fa man bassa con tasse ed affitti di basi militari in casa nostra restituendo nemmeno il 3% di quanto rapina. prova evidente il contino flusso migratorio pari al 16% ogni anno di giovani in cerca di lavoro ed anche famiglie messe alla disperazione per impossibilità di mentenere la stessa..sarebbe bene buttare a mare questo stato sfruttatore che ci tratta da colini. Prova ad informarti di quanta energia elettrica produce l’isola e che viene venduta alla francia e che i sardi pagano più di altre regioni!!! ma si sa , le colonie vanno sfruttate. spero finisca presto se finalmente i sardi si renderanno conto di essere un popolo.

      • basta che ci ridiano l’indipendenza cosi evitano di (dare). scusate volevo dire rubare !!!!!!!!!!!

    • perchè per andare da olbia a roma per esempio ci vuole una notte in nave, paghi 80€ per dormire su una confortevole sedia di alluminio o in una calda e accogliente moquette gentilmente sponsorizzata da tirrenia……
      Non voglio poi addentrarmi sui costi dei trasporti di merci varie e spero che tu sia abbastanza intelligente da capire la ripercussione che tutto questo ha sulla nostra economia.
      Certo anche la calabria non se la passa bene….ma il vostro isolamento non è certo geografico…….
      Vorrei anche ricordare che tutti questi bei soldi che riceviamo sulla carta in realtà non arrivano……vengono inseriti ogni anno nelle varie leggi finanziarie ma per un motivo o per l’altro…..qui non arriva “na beata minchia”!
      P.S. Io vivo lontano dalla mia terra, dai miei cari e dai miei amici da 10 anni e attualmente lavoro in GRECIA!!!! (non per scelta mia ovviamente!)

    • forse non abiti in sardegna come me e nemmeno ti puoi immaginare come noi sentiamo la crisi, redditi maggiori? saranno le ville dei ricconi al nord sardegna a confonderti le idee! saluti

      • voi avete spiagge bellissime,quindi il turismo soldi ve ne porta va…tutti coloro che hanno soldi(vip-calciatori-politici attori ecc)vi portano soldi va….

    • REDDITI MAGGIORI DOVE SCUSAMI????????????? ahahahahahahahahahahahahahah questa barzelletta mi piace!!!!! l’ignoranza della penisola è assurda… credete che siamo ricchi solo perchè i VIP vengono qui in vacanza??? siete ridicoli!!!!

  2. Questa proposta evidenzia l’ignoranza di chi fa politica, si ignorano storia e trattati. Ma questa è democrazia. Ovvero si consegna il voto a paghi di cultura e conoscenza! Zanettin, prima di eprimere opinioni e considerazioni su un tema non tuo… pensa fino a 10…

  3. Così mentre ogni giorno Cappellacci e Pili si fanno paladini della Sardegna… MA DOVE??? Ma ancora credete alla Zona Franca? SVEGLIA SARDI DRIIIINNNN DRIIIIINNN la sveglia sta suonando!!!

  4. Se solo la metà dei sardi alle elezioni decidesse di slegare la fune che ci tiene legati allItalia,tutto questo finirebbe in poco tempo!!!

  5. SAREBBE LA PRIMA VOLTA CHE SI VEDE UN PO DI COERENZA, I SARDI MANCO SI IMMAGINANO QUANTI SOLDI AVREBBERO A DISPOSIZIONE ….,MILIONI DI EURO SPERPERATI IN PROGETTI E FANTAPOLITICA, SI LECCANO LE BRICIOLE CERTI POLITICI …CHE VOGLIONO TENERE LA GENTE SARDA NELL IGNORANZA, POVERI PER POVERI ,,,,,MEGLIO CHE SOLDI NON NE ENTRANO…AVREBBE UN SENSO IL FENOMENO DELLO SPOPOLAMENTO …E FORSE QUALCUNO CAPIREBBE CHE L’ORGOGLIO SI USA PER SUDARSI IL PANE, E NON PER CHIUDERSI IN MURI DI SILENZIO E CLIENTELISMO.

  6. credo che fino a quando i sardi voteranno PD, o PDL, o lista Civica invece di un unico partito sardo come per la maggior parte fanno i trentini con il sudtirolvolkspartei la Sardegna rimarrà sempre colonia e basta. Il sardo non è libero e sovrano fino a quando non avrà capito che deve tornare ad essere indipendente. Lo Statuto Speciale della Sardegna non serve a niente e hanno fatto malòe i parlamentari sardi dellacostituente a rifiutare quello siciliano che ci volevano propinare a scatola chiusa. Ora non saremo così mal ridotti. Tuttavia spero sempre in una Sardegna libera ma sto invecchiando con questa idea

  7. anche il così detto nord italia ha una lingua che non è l’italiano, ma privilegi e vantaggi non ne consce

    • si il TEDESCO!!!!!! In Sardegna l’italiano è la lingua ufficiale… e quando chiami a Cagliari non ti rispondono in sardo… lavoro in un call center e ogni volta che chiami a Bolzano pretendono che sappia parlare il tedesco… ma per favore… in Sardegna non ci comportiamo così, prima di tutto, secondo vorrei proprio vedere dove stanno questi privilegi se lo stato pretende di usare la nostra isola come base militare e come discarica… ma fatemi il favore…

  8. TALE SENATORE Pierantonio Zanettin NON CAPISCE E NON CONOSCE LA REALTA SARDA, E COME MOLTI ALTRI PRIMA DOVREBBE CONSULTARI, CONOSCERE I PROBLEMI REALI E NON SPUTANARSI COME STA FACENDO

  9. IO NON ABITO IN SARDEGNA MA CI SONO LE MIE SORELLE UNA PARTICOLARE VIVE A S ANTIOCO SOFFRE DI PARECCHIE MALATTIE COME LANEMIA PERICIOSA ED E IN DIALISI ASPETANDO UN TRAPIATO DI UN RENE E COANDO LA TELEFONO X SENTIRE COMEVA LEI MI DICE CHE MUORE DI FAME PERCHE IL COMUNE NON LA IUTA CON LE SPESE IL MARITO NON LAVORA PERCHE NON CE LAVORO E OGNI VOLTA CHE LA SENTO MI SI SPEZZA IL CUORE Q QUESTA LA SARDEGNA DOVE SI MUORE DI FAME

  10. hanno ragione i deputati veneti .la sardegna non deve essere più una regiona a statuto speciale, ma una nazione indipendente.non ci sarebbero più discussioni su regioni speciali e ordinarie, perché la sardegna potrebbe fare da se,,solo se noi sardi con coraggio decidessimo di cambiare il nostro destino e dei nostri figli

Comments are closed.