INCREDIBILE: GUARDATE COME VIENE PRESENTATA LA CARTINA DELLA SARDEGNA SU GOOGLE MAPS

Evidentemente per quelli di Google la Sardegna non fa più parte dell’Italia, almeno dal punto di vista linguistico. L’intera cartina della nostra Isola su Google Maps è in sardo. Proprio così: tutti i nomi delle località sono scritti in sardo, per la precisione in sardo campidanese. Come se la Sardegna avesse raggiunto una sorte di secessione linguistica. 

Insomma, dopo aver proibito i cartelli in due lingue, i sardi si sono organizzati in rete e attraverso un nuovo tool di Google hanno realizzato una rivoluzione linguistica virtuale. Così Cagliari diventa Casteddu, Sassari è Tàtari, Olbia è Terranòa e così via per tutti i nomi dei Comuni della Sardegna

GUARDATE QUI LA CARTINA DELLA SARDEGNA SU GOOGLE MAPS

Come è stato possibile tutto questo? Anche in Italia è da poco disponibile Google Maps Maker, un tool che permette agli utenti di contribuire alla creazione delle mappe con le proprie conoscenze. Stile Wikipedia. Così pare che a inizio settembre un utente anonimo di Riola Sardo abbia creato su Facebook l’evento “Modifichiamo in Sardo i topomini della Sardegna su Google Maps. Basta un click!”, un evento che ora non c’è più nel social network. Gli utenti si sono così impegnati a cambiare i nomi dei paesi in sardo, al punto che la funzione è stata bloccata dallo stesso Google, che però al momento non ha ancora provveduto a ripristinare i nomi italiani.

One thought on “INCREDIBILE: GUARDATE COME VIENE PRESENTATA LA CARTINA DELLA SARDEGNA SU GOOGLE MAPS

  1. Ma tu che hai scritto quest’articolo ti sei documentato un po’ prima di descrivere riducendo ad un ridicolo “divertimento” la sostituzione dei nomi di città e paesi con la reale toponomastica sarda?

Comments are closed.