SARDEGNA, ECCO I RISULTATI DELLE PRIMARIE DEL CENTRO SINISTRA

Si sono concluse in Sardegna le primarie del centro sinistra per decidere il candidato alle prossime elezioni regionali, che avranno luogo con tutta probabilità nel febbraio del 2014. Per la prima volta il candidato alla presidenza della Regione Sardegna sarà una donna. Si tratta di Francesca Barracciu del Partito Democratico, vincitrice con il 44% dei voti. Ecco i risultati definitivi. 

Francesca Barracciu, 47 anni, nativa di Sorgono e attuale europarlamentare del PD, si è imposta sugli altri candidati ottenendo, come detto, il 44% dei voti, con quasi 23 mila preferenze su un totale di circa 50 mila votanti.

Al secondo posto Gianfranco Ganau, sindaco di Sassari anch’esso del PD, che ha ottenuto il 32% dei voti.

A seguire gli altri tre candidati: l’indipendente Andrea Murgia col 12,6%; Roberto Deriu con il 7% e Simone Atzeni con circa il 3%.

L’affluenza per queste primarie è stata di circa 50 mila votanti in tutta la Sardegna, abbastanza alta se si pensa al rischio astensionismo che sembrava dover condizionare queste votazioni. C’è da dire che sono sorte alcune polemiche in alcuni seggi, dove pare che a votare per queste primarie del centro sinistra siano andati anche molti “personaggi” di altra sponda politica.

Si profila quindi una campagna elettorale al femminile quella delle prossime elezioni regionali, con la Barracciu che dovrà vedersela col candidato di centro destra (presumibilmente ancora Cappellacci) e con un’altra donna, molto lanciata, come Michela Murgia.

Anche alla luce di questo risultato vi invitiamo a continuare votare il sondaggio che abbiamo lanciato qualche tempo fa: 

SONDAGGIO SARDEGNA: CHI VORRESTI CHE FOSSE IL PROSSIMO GOVERNATORE DELLA SARDEGNA?

La pagina della Sardegna su FACEBOOK

Aiutaci a farla crescere con un MI PIACE: CLICCA QUI

SARDEGNA - SARDINIA

Spartoo - Spazio privilegio

 

8 thoughts on “SARDEGNA, ECCO I RISULTATI DELLE PRIMARIE DEL CENTRO SINISTRA

  1. La Barracciu ha solo vinto le Primarie del PD.

    Id est, è la candidata del Pd.

    ————–
    Inoltre i risultati del voto sono davvero tragici, e la sua “vittoria” è avvenuta nel deserto più completo.

    Sicuramente la disaffezione delle persone alle politica, diventa maggiore quando si scelgono candidati legati a doppio filo ad apparati partitici, come erano i 5.
    Poi, a parte Deriu, Barracciu e Ganau, degli altri due non si sapeva nulla: non si piomba come papabile candidato in Sardegna quando o non ci lavori (come Murgia) o non ti conoscono (come Atzeni).
    Inoltre, la Rete e la base, variabili che il centrosinistra, non solo il PD, non tengono mai in considerazione, non sono state sentite.
    Infatti, e’ noto ai più che erano altri i nomi su cui puntare, per rendere la competizione diversa e sopratutto coinvolgente!
    ——–
    Ora attendiamo le scelte dei partiti che non avevano espresso un candidato, perché la Barracciu, risulta vincitrice delle Primarie del Pd, e non certo di tutto il centrosinistra.
    Il centrosinistra non la riconosce come leader, per questo non l’ha votata la gente comune, ma tutto l’apparato di partito ed i capi bastone con quasi tutto l’establishment politico del PD.
    Da sola non sarebbe state mai in grado di vincere: anche se si tratta pur sempre, di una vittoria ” di Pirro”.

    Se ci si intestardisce a dire ancora il contrario, cioè che lei sia la vera e riconosciuta leader del centrosinistra, apprezzata anche dalle masse, dalla base, dalla Rete, allora, alle Regionali il centrosinistra in senso lato prenderà ancora meno voti di quelli ricevuti in queste Primarie (infatti per capire l’appeal “reale” della Barracciu, basta sottrarre i voti presi dagli altri, ed il risultato è sconfortante).

    ——–

    Ps. Una perplessità: come mai i candidati, tutti, in questo caso, non hanno confermato le ” preferenze” ottenute in sede di deposito firme a sostegno della loro candidatura?non è strano?
    Forse hanno ” contato male” la prima volta, cioè ad agosto?
    Rispondi

  2. Gent.mi,
    nel vostro sondaggio ad essere in pole position come Donna del centrosinistra è la Mori, non la Barracciu.

    La Mori ha infatti l’ 11,25 % delle preferenze, mentre la Barracciu ne ha solo lo 0,3 %.

    https://sardegnaremix.com/2013/07/05/sondaggio-sardegna-chi-vorresti-che-fosse-il-prossimo-governatore-della-sardegna/

    Non vi sembra un dato da prendere in considerazione, considerato che la Mori non è nemmeno candidata, eppure ha già tutto questo seguito?

    Credo quindi che dovreste menzionare nel vostro presente articolo questo risultato eclatante, se volete dare ai lettori una corretta informazione.

    GRAZIE!

    • Gentile lettore, noi abbiamo solo riportato i risultati delle primarie che si sono svolte nella giornata di ieri, indipendentemente dai risultati del nostro sondaggio che – lo ricordiamo – non pretende di avere nessuna valenza statistica o di altro genere. Dunque menzionare nell’articolo la Mori non compete a noi, in quanto appunto i risultati del sondaggio non hanno nessuna valenza ufficiale. Chiunque può guardare questi risultati e farsi la sua idea, noi di certo non censuriamo o tagliamo fuori nessuno. Saluti 🙂

      • Scrivere o commentare un sondaggio si può fare.
        Non c’è nulla di male, o di fuorviante, anzi!
        😉

        Pure un altro quotidiano ha menzionato questo dato, e se voi riportate il link, è ovvio che la gente si chieda come sta andando.

        Non è scontato dare queste informazione.

        Eppoi i risultati si vedono solo se si vota, altrimenti la percentuale non si legge.

        grazie, anche da parte nostra: però, pensateci, è una notizia sull’andamento del sondaggio che può essere utile e corretta per chi vi segue, al di là di chi si sostiene.

  3. “Alla luce di questo risultato”…

    vi chiediamo Redazione di Sardegna Remix, di completare la notizia, o scrivendo un commento al link del sondaggio a cui chiedete di partecipare, oppure fornendo aggiornamenti sullo stesso.

    E cioè dovreste riportare la notizia che il sondaggio vede primeggiare nel centro sinistra, anche avendo superato Soru, Tiziana MORI, ricercatrice specializzata in diritti dell’infanzia, manager di ong in cooperazione itnernazionale ed emergenze umanitarie, rappresentante del Terzo Settore.

    Ebbene si, perchè Tiziana, non è solo la più votata nel sondaggio che avete citato, tra tutti gli esponenti del centro sinistra (uomini e donne), ma ha più preferenze persino della Barracciu.

    Ciò dovrebbe far riflettere, dato che la Mori al momento non è candidata, ma nonostante tutto viene votata!
    🙂

    Un’informazione attenta, dovrebbe dare questo dato ai lettori e alla Rete, visto che è il target a cui vi rivolgete, e a cui chiedete di rispondere al sondaggio.

    grazie!
    —————————–

    alcuni simpatizzanti IDV

  4. Al di là di chi si sostiene alle Regionali, credo anch’io che il vostro quotidiano, dovrebbe dare una sorta di aggiornamento, fare insomma il punto della situazione sugli esiti del sondaggio.

    Come insegna bene Grillo, la Rete conta eccome!
    🙂

    Per cui, se come riportano i precedenti post (x conferma sono pure andato ne link del sondaggio) c’è un risultato così clamoroso, perché non parlarne?

    È informazione!

Comments are closed.