ECCO I 45 BUONI MOTIVI PER AMARE LA SARDEGNA. LEGGETE TUTTI!

45 buoni motivi per… amare la SARDEGNA

san teodoro

Quarantacinque motivi per cui torno in Sardegna da più di trent’anni (1972). Di Beppe Severgnini

1

C’è il mare di mezzo. La gente non ci finisce per caso, ma ci va per scelta.

2

Il colore dell’acqua. Non ci sono Caraibi che tengano.

3

La sabbia non è polvere. Si infila nelle orecchie, ma poi esce.

4

L’elicriso profuma di Sardegna, o la Sardegna profuma di elicriso. Ancora non ho capito, ma non è importante.

5

Le danze tradizionali. Dopo tre filu e ferru, ballano anche i milanesi.

6

Gli occhi delle donne. Guardateli, e capirete perché in Sardegna comandano loro.

7

malloreddos hanno un nome simpatico.

8

Le pecore hanno un’aria filosofica.

9

Cagliaritani e sassaresi sono così impegnati a litigare tra loro che non hanno tempo per noi continentali.

10

La salsiccia sarda è un salume sexy.

 11

Le seadas col miele sono una droga consentita.

 12

Il ginepro è la versione botanica (e contorta) dei nuraghi: roba solida, che dura.

13

Hanno rovinato la piazzetta sabuada, ma Santa Teresa di Gallura resiste. Scendo a Rena Bianca (passione di mio figlio), mi sdraio e guardo la Corsica che mostra i denti. Magnifico.

14

Sulla strada per Castesardo sembra di essere in Colorado, e in più c’è il mare a destra.

15

I cafoni stanno (quasi) tutti in Costa Smeralda.

16

Ai miei amici sardi non piacciono i corbezzoli. Così li mangio io.

17

La gente pensa prima di parlare.

18

Rena Majore era più moderna nel 1979 che nel 2009.

19

Niente Camilleri e Montalbano. Ma di Sardegna hanno scritto Satta, Carlo Levi e D.H. Lawrence. Oggi Niffoi, Fois e Soriga (che fa un po’ l’inglese).

20

L’accento si può imitare. Basta allenarsi con amici sardi spiritosi.

21

L’uso del gerundio è affascinante (“Scherzando stai?”).

22

Certe calette sembrano il salvaschermo del computer.

23

Il vento rende nervosi molti turisti, che non ritornano. Meglio. Così si sta più larghi.

24

In un posto circondato dal mare (e che mare!) sono specializzati nella cucina di carne.

25

“Quando il traghetto, al termine della notte, si avvicinava alla Sardegna, alzavamo il naso per sentire il profumo. L’importante era non farsi notare. A diciotto anni sono ammesse battute e parolacce; non la poesia dell’alba sul mare” (romantici ricordi, da Italiani si diventa).

26

Sono terminati i lavori stradali al porto di Olbia. Incredibile.

27

La Sardegna piaceva a Montanelli e a De Andrè.

28

Bortolo Severgnini (1869-1916, fratello del nonno Giuseppe) venne mandato a Tempio Pausania, giovane procuratore del Re. Altri tempi, altre zanzare.

29

Chi dice che i sardi sono piccoli? Sono concisi.

30

Le doppie hanno un crepitio simpatico: ascoltate Francesco Cossiga. Anche quando non sono d’accordo su quello che dice, mi piace come lo dice.

31

Vicino alla magnifica isola grande, ci sono splendide isole piccole (Maddalena, Caprera, San Pietro e Asinara, dove sarebbe il caso di evitare asinate).

32

Alghero sa di Spagna, Cagliari di sud, Palau di vento, Oristano di sole e Masua di zucchero blu.

33

Vermentino freddo e mirto gelato funzionano come la salsa barbeque negli USA: evocatori d’estate.

34

I porcellini sono belli e buoni.

35

Spiaggia del Poetto a Cagliari. La ricordo urbana e decente, e avevano anche i gelati al biscotto.

36

Capo Testa scolpito dal vento. Suona banale, ma è vero.

37

Le donne sarde hanno cominciato a vestirsi in nero molto prima delle PR della moda a Milano.

38

Quando li chiami al telefono, i sardi ricordano sempre chi sei.

39

Il BAM (burino acquatico motorizzato) è abbastanza raro. In mare càpita di sentire il rumore delle onde.

40

Il sughero è più simpatico della plastica.

41

Cala Capra, sotto Palau. Una piscina della Florida senza gli svantaggi della Florida.

42

Se a Montirussu (Aglientu) costruiscono il solito residence, mi rivolgo alle Nazioni Unite.

43

Le piante piegate dal maestrale. Sembrano appena uscite dal parrucchiere.

44

C’è sempre una spiaggia vuota, anche in agosto.

45

L’estate non è un brodino tiepido californiano. L’estate sarda comincia (giugno), continua (luglio), si interroga (agosto), si stanca e se ne va (settembre). Come dire: buone vacanze, ci vediamo là.

(FONTE: http://www.beppesevergnini.com/2012/04/02/45-buoni-motivi-per-amare-la-sardegna/)

banner_valdy (1)

13 thoughts on “ECCO I 45 BUONI MOTIVI PER AMARE LA SARDEGNA. LEGGETE TUTTI!

  1. Beppe….tanti complimenti!!!…..hai colto in modo egregio le spettacolarita’di questa grande Terra!!…….io, di madre sarda e padre trentino, la amo in modo sviscerale da quando ero bambina e ci venivo in vacanza e quando ripartivo lasciare questi orizzonti mi struggeva il cuore!!!….qui ho trovato la mia (quasi) dolce meta’ ed ora ci vivo da 23 anni. anche se il Trentino,dove sono nata, e’mitico.

    • Quano ami qualcosa, o qualcuno percepisci i suoi profumi e stai male se sei lontana ecco perchè lo chiamano mal di Sardegna sia per chi e sardo o sia continentale (così chiamano chi non è un isolano) amandola ti darà molto di più di quanto tu possa darle, naturalmente rispetandola.
      Di come scrivi tu la ami e trasmeti anche agli altri il tuo amore verso essa . grazie per essere SARDA nel cuore
      un abbraccio Beppe

  2. Spettacolare! Sto rientrando oggi e già ho nostalgia. Io ligure o meglio Genovese con la Sardegna e il popolo sardo sono sempre andata a nozze.

  3. Beppe io la Sardegna l’ho conosciuta fortunatamente presto quando baia, pittulongu, brandinchi e tavolara erano deserte. Oggi a 45 anni non posso stare più di due anni consecutivi senza tornsrci. Masua, Nebida, Buggerru, Cala donestica Chia mi sono entrati nel cuore.

  4. Sono andato la prima volta in Sardegna che avevo 20 anni. ne ho 62. L’ho girata tutta. Negli ultimi 20 anni sono stato quasi sempre a Carloforte, isola di S.Pietro, isola dell’isola. “dove i sardi parlano ligure ed i tonni vanno di corsa”. Si perché dopo il “mal di Sardegna” é. arrivato il mal di Carloforte . ma… che bello avere queste malattie!

  5. Beppe..io sono Sarda.. della provincia di cagliari.. mi hai emozionato veramente tanto.. ultimamente sento solo di persone che vengono nella nostra terra a fare le super vacanze..ma che una volta a “casa” ci criticano..con vari dispreggiativi come “pecorai” “teste dure ignoranti”.. forse, nel nostro essere pecorai e teste dure ignoranti…qualcosa di buono lo lasciamo ancora nel cuore della gente come te,che ci apprezza..ma sopratutto,ama la nostra terra.Un grazie speciale,sperando che questo articolo lo leggano in tanti..merita!!!Sappi che, pur non conoscendoti, sarai sempre il benvenuto!!!Un forte abbraccio dalla Sardegna!!! Ajò!!! 🙂

  6. In tutto ciò ke ha scritto ci sono moltissime verità ,si è dimenticato di citare una cosa ke è destinata a ki dice ke è sardo ma sardo nn è ,lo è solo dato dal luogo di nascita e dal cognome. Mi riferisco a quei delinquenti ke annualmente vogliono distruggere il patrimonio boschivo applicando incendi. Spero e mi auguro vivamente ke facciano la stessa fine ,tanto se anche vengono “beccati” rimangono poco al gabbio !!

  7. erano 10 anni che non ci tornavo avevo nostalgia!La sardegna è “una droga” non ne puoi fare a meno,non ci sono parole per descriverla,è un Miracolo,una meraviglia e tutto ciò che hai scritto ” é”!!!
    già sto male al pensiero che deve trascorrere un anno prima di tornarci!
    Il mio fidanzato non c’era mai stato: l ultimo giorno di vcanza mi ha guardata dicendomi : Il prossimo anno Torniamo!!! :-)))))))))))))))))))

  8. Caro Beppe, il primo punto, sfortunatamente, condiziona inesorabilmente TUTTI gli altri …
    se uno ci vuole andare, e sono tantissimi, deve fare i conti con i salatissimi costi di trasporto.
    Tantissimi, dunque, TROPPI, sono costretti a desistere, loro malgrado, confermando i sondaggi che vedono la nostra isola ai primi posti … nei DESIDERI DI VACANZA ma solo nei desideri !
    (isola irraggiungibile, soprattutto, via mare)

  9. Davvero complimenti !!! Hai scritto delle cose fantastiche..!! Io sono nata e cresciuta qui..nel medio campidano.. Amo la mia terra,i suoi profumi,i suoi colori….le albe e i tramonti spettacolari… Pianure e campi immensi,montagne,colline,il mare !!!abbiamo tutto!!!! Uno spettacolo della natura!!!! A me viene il mal di
    cuore solo al pensiero di andar via da qui!!! La amo…e se dovessi rinascere altre cento volte sarebbe sempre qui!!!

Comments are closed.