LE 10 COSE DA FARE E VEDERE AD ALGHERO

Bastioni_Alghero

Alghero. La capitale della Riviera del Corallo. Una delle città più belle e conosciute della Sardegna. Un pezzo di Catalogna nell’Isola al centro del Mediterraneo. Storia, tradizioni, spiagge, scogliere, mare…Alghero è tutto questo e molto di più. Raggiungibile agevolmente grazie al suo aeroporto di Fertilia, Alghero è una città tutta da vivere e ammirare, con il suo splendido territorio. Andiamo a scoprire le 10 cose da vedere assolutamente ad Alghero. 

1 – LE TORRI E I BASTIONI SPAGNOLI

Alghero è una cittadina fortificata. I suoi Bastioni sono testimonianza delle dominazioni avvenute nel corso dei secoli. La passeggiata lungo i Bastioni è assolutamente da non perdere: si va dai bastioni di Marco Polo, sul lato Ovest della penisola, fino ai bastioni di Magellano, ad Est.Da non perdere le torri difensive di San Giacomo, di San Giovanni, di Vincenzo Sulis e della Maddalena.

2 – CATTEDRALE DI SANTA MARIA

Risalente al XVI secolo, la Cattedrale di Santa Maria si trova nel centro storico della città ed è la sede della diocesi di Alghero-Bosa. Rappresenta uno dei simboli della città catalana, con la torre del suo campanile che svetta dall’alto sulle abitazioni, proprio dietro il porticciolo. Costruita con tecniche che richiamano alla Catalogna, rappresenta tuttavia un mix di diverse epoche storico-artistiche, all’interno appare austera e spoglie ma il maestoso altare è veramente da vedere.

3 – COMPLESSO NURAGICO DI PALMAVERA

Nel territorio di Alghero, a circa 12 km dalla cittadina, da vedere è il bellissimo complesso nuragico di Palmavera. E’ stato classificato come nuraghe “complesso”, ossia composto da diverse torri unite tra loro. Infatti questo complesso nuragico ospita diverse costruzioni e ha fatto venire alla luce molti reperti ospitati nei principali musei della Sardegna (Cagliari e Sassari). Un vero gioiello della civiltà nuragica,visitarlo è un bellissimo modo per scoprire un popolo antichissimo.

4 – GROTTE DI NETTUNO

Nel bellissimo promontorio di Capo Caccia, a circa 24 km da Alghero, si trovano queste incredibili e meravigliose formazioni carsiche, all’interno dell’area marina protetta. Entrare nelle grotte è possibile solo se le condizioni meteo-marine sono ideali, quindi soprattutto nel periodo estivo. Per accedervi ci sono due possibilità: una scalinata di 656 gradini lungo la parete del massiccio di Capo Caccia, la cosiddetta Escala del Cabirol (in catalano, La scala del capriolo);oppure via mare, scelta questa consigliata se si vuole anche visitare parte della meravigliosa costa algherese. L’interno è veramente meraviglioso, i fondali del mare sono magnifici, i panorami mozzafiato e – se siete fortunati – potete incrociare anche i delfini.

5 – SPIAGGIA LE BOMBARDE

Semplicemente una delle spiagge più belle della Sardegna. A circa 3 km da Fertilia e una decina da Alghero, questa lunghissima spiaggia di sabbia bianca fine è inclusa nel parco naturale regionale di Porto Conte e comprende anche una pineta che comprende un parco divertimenti per bambini e dove è possibile veder pascolare dei cinghiali allo stato brado. Sempre molto affollata in estate, l’acqua è cristallina e tutta da godere. I servizi sono ottimi. Da non perdere!

6 – MUSEO DEL CORALLO

Il museo che espone il cosidetto “Oro rosso” è ospitato nella bella e suggestiva Villa Constantino. L’esposizione all’interno del museo segue un percorso che porta il visitatore alla scoperta della storia, della cultura e dell’identità di Alghero attraverso la leggenda del Corallo, una delle principali risorse del mare algherese (non a caso quel tratto di costa viene definito Riviera del Corallo) utilizzato fin dall’antichità per scopi di culto e legato a molte tradizioni. Un viaggio affascinante e suggestivo nell’ecosistema marino di quel pezzo di Sardegna, attraverso la storia del Corallium Rubrum, questo organismo vivente che continua ad essere prezioso per la Città e i suoi abitanti.

7 – LA NECROPOLI DI ANGHELU RUJU

Si tratta della più vasta necropoli della Sardegna prenuragica. Situata nell’entroterra, a circa 9 km da Alghero, fu scoperta casualmente nel 1903, durante gli scavi per la costruzione di una casa colonica, in quell’occasione vennero ritrovati un cranio umano e un vaso tripode. Gli scavi successivi su una decina di domus de janas ne fecero venire alla luce altre 38 e con esse numerosi altri ritrovamenti di utensili e oggetti. Merita una visita.

8 – AQUARIUM DI ALGHERO

E’ uno dei due acquari della Sardegna (l’altro sta a Cala Gonone). Si trova proprio nel centro città, a pochi metri dalla Torre di Sulis, quindi accessibile a tutti anche a piedi. Comprende una nutrita esposizione permanente di pesci sia marini che di acqua dolce, inoltre è l’unico aquario in Italia ad ospitare esemplari di Pesce Pietra, uno tra i pesci più velenosi del mondo. Il pezzo forte è la grande tartaruga di mare che pesa oltre 100 chili.

9 – L’ARAGOSTA ALLA CATALANA

Una delle cose da non perdere se siete ad Alghero è l’aragosta alla catalana, uno dei piatti tradizionali della cucina algherese. Uno dei piatti forti di Alghero, di catalano ha solo il nome perché è originaria proprio della Città. Se siete amanti della buona cucina dovete assolutamente provarla, magari conaccompagnata da un buon Terre Bianche Torbato Alghero  DOC. Non aggiungiamo altro, se non che vi leccherete i baffi! 

10 – IL TRAMONTO SUL LUNGOMARE

Che siate o no dei romanticoni il tramonto sul Lungomare di Alghero non vi lascerà indifferenti. La passeggiata serale nel lungomare è una delle usanze più diffuse tra i locali ed anche i turisti ne restano sempre affascinati. L’atmosfera è magica nel lungomare dedicato a Marco Polo, con i suoi bar e i suoi ristoranti che aggiungono un tocco di eleganza. Ma c’è anche il lungomare Colombo, dove l’aperitivo serale è d’obbligo. Fermatevi un attimo, ammirate il tramonto algherese, dopo siamo sicuri che questa bella cittadina vi resterà nel cuore.

SAGRE ED EVENTI DI ALGHERO DA NON PERDERE

– La Settimana Santa di Alghero

– Sagra del Bogamarì (riccio di mare) – fine settimana tra gennaio e marzo

– Festeggiamenti in onore di Nostra Signora della Mercede – prima settimana di agosto

– Fiera di San Giovanni con Los Pintores de La Muralla – fine giugno

7 thoughts on “LE 10 COSE DA FARE E VEDERE AD ALGHERO

Comments are closed.