La falsa laureanda in Giurisprudenza. ECCO L’INCREDIBILE ANNUNCIO DELL’UNIVERSITA’ DI CAGLIARI

Se non l’avessimo letto con i nostri occhi non ci avremmo mai creduto. Eppure l’annuncio apparso sul sito internet della facoltà di giurisprudenza dell’università di Cagliari ha dell’incredibile. La firma è quella del docente Giovanni Cocco, che racconta come una ragazza si sia presentata presso la facoltà, con seguito di familiari, amici e fotografi, per laurearsi…purtroppo per lei il professore non l’aveva mai vista prima! Ecco di seguito l’incredibile annuncio che spiega cosa è successo. 

“Rendo noto che la sera di martedì scorso 30 aprile si è presentata in Facoltà, nei locali di Via Nicolodi 102, con codazzo di familiari, fotografi e amici al seguito, sostenendo, senza molta convinzione, di dover discutere la tesi di laurea con me,  una persona di apparente sesso femminile (potrebbe avere simulato anche il sesso) priva di documenti e incerta sul proprio n° di matricola;  mi risulta che la  Segreteria studenti abbia provato ad identificare tale persona senza riuscirvi poiché è risultata iscritta una studentessa  con identico nome ma diversa data di nascita.

Evidentemente la sedicente laureanda voleva utilizzare la mia assenza dalla commissione di laurea, essendo io stato impegnato la mattina, per accamparla come causa della impossibilità a laurearsi nell’occasione .

Per sfortuna della simulatrice, ero presente in facoltà e dunque ho avuto occasione di incontrarla, e mi sono sentito dire – avendole evidenziato che non l’avevo mai vista e che la tesi che mi esibiva, in cui venivo indicato come relatore, non aveva le caratteristiche di una tesi di laurea e dunque comunque non poteva laurearsi – che aveva parlato con altri e che aveva fatto tutto tramite internet.

Mi auguro che i suoi ignari genitori, parenti e amici, nonché fotografi al seguito leggano questo avviso e che nessun altro studente si avventuri in siffatte squallide iniziative.”

Una storia davvero incredibile!  

SOSTIENI SARDEGNA REMIX

2 thoughts on “La falsa laureanda in Giurisprudenza. ECCO L’INCREDIBILE ANNUNCIO DELL’UNIVERSITA’ DI CAGLIARI

  1. Non molto incredibile dal momento che ho partecipato a ben quattro tentativi fasulli di laurea della ex ragazza di mio figlio.La prima volta , con parenti ed amici che l’aspettavano, ha finto un’aggressione mentre usciva di casa, la seconda, con parenti ed amici in loco, ha finto un incidente di motorino del relatore, la terza volta un’infarto della madre del relatore, ma la quarta volta ha superato ogni immaginazione. Avendo finto di avere frequentato Scienze Politiche , di avere superato tutti gli esami con trenta e lode e di avere avuto l’opportunità, visto gli ottimi risultati (finti), di discutere la tesi a Bruzelles al Parlamento Euroipeo, ha organizzato tutto, salvo poi dichiarare all’uktimo momento, che la tesi sarebbe stata discussa un giorno prima, quindi lei da sola a Bruxelles.Ma la cosa non finisce qui, perchè, secondo quanto lei dichiarava, la tesi doveva essere ratificata a Firenze (luogo in cui aveva finto di frequentare la facoltà) e quindi, con parenti ed amici si è presentata ad un’affillattissima, sessione di laurea e con tutto il parentado schierato, tra una tesi e l’altra, si è presentata davanti alla commissione e, fingendo appunto una convalida da parte della commissione, tra una chiacchiera e l’altra si è fatta firmare qualchecosa e dopo essere tornata nel gruppo di parenti festanti, ha dichiarato di essere finalmente laureata.Tutto finto, le mancavano parecchi esami e non si è mai laureata.Quindi la persona dell’episodio di cui voi parlate è una principiante.

  2. In un’epoca in cui la truffa viene praticata ai livelli più alti (Renzo Bossi, il Trota, ha acquistato la sua laurea in Albania) non c’è da sorprendersi più di tanto anche perchè a confronto la ragazza di Cagliari non ha commesso alcun reato.

Comments are closed.